Da sx Valeria Catania, Elena Aceto di Capriglia e Irene Bozzi