“Tunnel”, il nuovo romanzo della scrittrice Maria Masella, pubblicato da La Corte Editore, è stato proposto alla 62ª edizione del Premio Campiello, uno dei più prestigiosi riconoscimenti letterari italiani, dedicato alla narrativa contemporanea ed è finalista al concorso Ceresio in Giallo 2024.

«Finalista al Ceresio in Giallo, per un noir diverso dai tanti che ho scritto, presentata al Premio Strega, proposta al Campiello con un noir: sono emozionata; è ovvio, è banale, ma è la verità. Ho sempre scritto per passione e scoprire che arrivano dei risultati è una sensazione pazzesca. Temo che sia un bel sogno; se è così, lasciatemi sognare», commenta Maria Masella.

Il romanzo affronta con intensità e sensibilità i traumi emotivi di una donna che è stata vittima di uno stupro da parte di tre uomini a Genova, perdendo anche il figlio che portava in grembo. La storia offre una prospettiva intima dei suoi tormenti interiori e sulla sua lotta per la guarigione e la giustizia, rappresentando una potente riflessione sulla resilienza umana e sull’importanza del sostegno sociale.

Sinossi

La vita di Lena è come l’ha sempre desiderata: lineare, sicura, programmata. Lavora come penalista in un prestigioso studio di Genova, ed è convinta di seguire le orme del nonno paterno. L’unico fuori programma, fino a quel momento, è stato quando, qualche settimana prima, ha scoperto di essere incinta senza averlo minimamente preventivato.

Sta ancora decidendo cosa fare della sua gravidanza, quando in un parcheggio sotterraneo, viene violentata e aggredita da tre uomini. Perde il bambino e perde la fiducia nella Giustizia che non riesce a trovare i suoi aguzzini.

La sua vita sparisce.

Diventa sopravvivenza.

Poi, due anni dopo, l’arrivo di una donna che le lascia la traccia per individuare uno dei tre aguzzini, fa rinascere in lei il desiderio di vendetta.

Lena pensa di averlo trovato e, tormentata, lo segue per giorni.

Quando quell’uomo, però, viene ucciso, teme di essere stata lei a colpirlo a morte e di aver rimosso completamente la cosa.

Tutti gli indizi sono contro di lei e anche chi la conosce sembra ritenerla colpevole.

Può davvero essersi trasformata in un’assassina?

Un thriller psicologico ambientato tra i caruggi di Genova, nel quale, per la protagonista, scoprire la verità sarà solo il primo passo per tornare a vivere.

Biografia

Maria Masella è nata nel 1948 a Genova dove vive e dove ha lavorato come insegnante fino al 2005. Laureata in matematica, ha esordito con un racconto pubblicato nel 1986 su Segretissimo Mondadori. Vincitrice di numerosi premi, è autrice di svariati romanzi pubblicati, tra gli altri, con Mondadori, Corbaccio, Rizzoli e Frilli. I suoi romanzi hanno venduto decine di migliaia di copie e sono stati anche tradotti all’estero. Tunnel è il primo romanzo con La Corte.

L’opera è stata pubblicata in accordo con l’agenzia EditReal di Michela Tanfoglio.

You may also like...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.