Il Rogo delle Ribelli è un romanzo corale di donne che danno voce ai propri diritti per raggiungere la libertà.

Buongiorno Carmen Mondo e grazie di essere qui. Ha appena pubblicato Il Rogo delle Ribelli. Come è nato questo progetto? Grazie a voi. L’idea era quella di raccontare delle storie di donne che si sono ribellate alle ideologie misogine e patriarcali dell’epoca in cui sono ambientate, ossia il Medioevo. L’obiettivo era ed è quello di far riflettere… I diritti che abbiamo ottenuto con fatica sono frutto di chi ha lottato e creduto nella capacità e nell’indipendenza delle donne e comunque non bisogna dimenticare che la situazione non è la stessa in tutto il mondo, in quanto c’è ancora chi lotta per la libertà e per i propri diritti.

Il Rogo delle Ribelli racchiude diverse realtà del mondo femminile. Lo possiamo definire un romanzo corale per la presenza di più personaggi? L’idea iniziale era quella di un romanzo corale, anche se poi ho preferito separare le storie, una sorta di raccolta di racconti indipendenti che si svolgono ognuno in un preciso momento storico (anche perché il Medioevo rappresenta un lasso di tempo abbastanza ampio), accomunati però da temi e ideali comuni. Ogni protagonista ha un ruolo diverso nella società e di conseguenza riflette diversi aspetti della realtà.

Quanto fedele è rimasta alla realtà storica? L’ambientazione  fa riferimento ad avvenimenti realmente accaduti e a personaggi che hanno segnato in modo tangibile la storia. Ho voluto approfondire, per ogni vicenda narrata nel libro, il momento storico in cui si svolge e questo proprio per conferire loro una maggiore identità, per non lasciarle come delle storie disperse in un periodo di circa mille anni.

Dove porterà questo libro? Ha delle date per le presentazioni? Devo essere sincera, mi piace stare con i piedi per terra… alla domanda “dove porterà?” rispondo “non lo so, ma spero il più lontano possibile”. Per quanto riguarda le presentazioni ci sono delle date ma non sono ancora ufficiali. Appena saranno confermate le comunicherò. L’obiettivo è comunque quello di fare varie tappe in diverse città.

You may also like...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.