Crea sito

Sara Santostasi, “Baby” del Musical Dirty Dancing

Sara Santostasi, “Baby” del Musical Dirty Dancing

In Argentina sono andate in onda le puntate di “Chiamatemi Giò”

ph-marco-rossiSara Santostasi, giovane attrice, cantante, ballerina italiana nata e cresciuta a Nettuno. Nel 2000 inizia a lavorare in campo pubblicitario per intraprendere la carriera di attrice sul piccolo e grande schermo. Ricordiamo la sua partecipazione in fiction televisive a partire da Casa Famiglia 2, Don Matteo 4, Incantesimo 8, Donna Detective, i Cesaroni, Un medico in famiglia 3, Chiamatemi Giò mentre nel 2011 è una delle protagoniste del film “Balla con noi” sempre nel 2011 l’abbiamo vista ballare in coppia con Umberto Gaudino, nella settima edizione del talent show di Raiuno “Ballando con le Stelle”, classificandosi in seconda posizione. Nel 2012 l’abbiamo vista nel videoclip della canzone “Niente è per sempre” di Nek e in diverse pubblicità come Ferrarelle, Elisir di Rocchetta, Barilla, Bonduelle, Lavazza e Galbusera. In Teatro nel 2014-2015 Musical Dirty Dancing: The Classic Story on Stage (ha interpretato il ruolo di Baby Frances Houseman).

La tua ultima esperienza ti ha vista protagonista del musical “Dirty Dancing”, nel ruolo di Baby. Quali emozioni porti con te di questo spettacolo?
“È stato il mio primo musical, quindi già questo rende tutto ancora più magico. Una delle emozioni più forti certamente è stata poter fare il famoso volo dell’angelo nella cornice dell’Arena di Verona con più di 8000 spettatori. Poi è ovvio che in una tournè così lunga, quasi due anni di spettacoli, ci sono tanti momenti speciali, come per esempio la prima volta che siamo riusciti ad eseguire l’angelo dopo tante faticose prove nelle quali non riuscivamo a portarlo a termine.”

ph-giacomo-ligiCi sono delle caratteristiche appartenenti al personaggio di Baby in cui ti rispecchi?           “Sicuramente il rapporto che lei ha con il papà. Nella mia famiglia io e mio papà veniamo rispettivamente chiamati occhi a cuoricino.”

Nella tua carriera hai avuto esperienze televisive, cinematografiche e teatrali. Quale preferisci e vorresti proseguire in modo particolare?
“Sono tre mondi completamente diversi. Mi piacciano tutti e tre, non ne prediligo uno più dell’altro. Amo questo mestiere in ogni sua forma. Ma non nego che mi piacerebbe tornare su un set cinematografico.”

Cantante, ballerina, attrice. Quale delle tre caratteristiche ti appartiene?
“Attrice, senza dubbi. Anche perché una cantante e una ballerina devono avere quella parte attoriale che ti permette di interpretare al meglio la canzone o la coreografia.”

Sei anche insegnante di danza. Quali emozioni provi mentre balli? Cosa cerchi di trasmettere alle tue allieve?
“La danza ti rende libera. Anche se come dicevo prima dietro ogni passo c’è una storia da raccontare, ma sei libera. Io mi sento cosi mentre ballo. Quest’anno è stato il primo anno da allieva-assistente-insegnate e coreografa, le mie ragazze/i, ebbene si ho anche un maschietto, mi hanno riempito il cuore di gioia. Era quasi per tutte il primo saggio di danza e sono state addirittura migliori di quanto mi aspettassi, mi hanno dato tante di quelle soddisfazioni. Sono tanto esigente con loro, ma vedere che tutti i sacrifici fatti in sala prove hanno i loro frutti non ha prezzo. Quello che cerco di trasmettere maggiormente è: 1) capire come interpretare un pezzo, ogni coreografia ha la sua storia, non sono solo passi. 2) il piacere di ballare.“

ph-federica-marsiliIn Argentina stanno andando in onda le puntate di “Chiamatemi Giò”. Ti manca interpretare un personaggio in una fiction?

“La scoperta di Gió in Argentina è stato un colpo al cuore che mi ha resa superentusiasta e felice. Si, mi manca un po’, sopratutto la mia Gió, che nel suo essere cosi semplice era molto particolare. Ogni personaggio occupa un pezzetto del mio cuore. In quel periodo dicevo spesso che mi sarebbe piaciuto interpretare un personaggio cattivo e subito prima di “incontrare” Baby, sono stata la cattiva in Un Posto Al Sole.”
Ti piacerebbe realizzare un progetto artistico in Argentina?
“Si, molto. L’ho sfiorato di poco,sono stata tra le finaliste del programma Disney “Cata”. Durante quel provino ho portato il mio monologo proprio in spagnolo.”
Progetti futuri?
“Per ora la scuola di danza e l’università. Ho appena finito di girare un cortometraggio per la R.U.F.A. E con grande orgoglio sono onorata di rappresentare come testimonial la White Milk Foundation , un’associazione che supporta i bambini in stato di necessità.”

Natascia e Romina Malizia

Crediti foto: ph Federica Marsili – ph Giacomo Ligi – ph Marco Rossi

Print Friendly, PDF & Email
 
Close

Benvenuti nel nuovo Flash Style Magazine Vip

Benvenuti welcome nuovo Flash Style

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: