Crea sito

Reggio Calabria Gourmet

 

Per la prima volta a Reggio Calabria, la giovane chef Stella Michelin Caterina Ceraudo protagonista, Giovedì 1 Dicembre, del terzo appuntamento di “Reggio Calabria Città Gourmet“, il programma di “cene stellate” organizzate dall’associazione Coè, Comunicazione Organizzazione Eventi, insieme a L’A Gourmet L’Accademia di Filippo Cogliandro.

Caterina Ceraudo non ha ancora trent’anni. Cresce circondata dai profumi delle uve di famiglia, incastonate nelle campagne di Strongoli, nella zona del Cirò. La sua vocazione per i vini è un fatto quasi naturale, diventa infatti una bravissima enologa. Ma poi, quella sensibilità per il buono, per i sapori genuini e sinceri della sua terra la porta a studiare nelle migliori scuole per portare avanti Dattilo, il ristorante di famiglia. Ci riesce con grande successo, dimostrando il suo talento, appassionando i palati più difficili e le guide più severe. E’ l’unica donna chef Stella Michelin in Calabria. Speriamo sia solo la prima. Con un menù di otto portate, abbinato ai vini della sua cantina, Caterina propone i must della sua cucina realizzati a quattro mani con lo chef patron Filippo Cogliandro, insignito nel mese di ottobre del prestigioso premio Paolo Borsellino per il suo impegno per la legalità. Purtroppo, come ci dice Filippo Cogliandro, il mondo del food vuole “ assaggiare un territorio” con i prodotti, i sapori e i suoi colori, e, per questo, i cuochi devono imparare a comunicare ed essere ambasciatori del loro territorio, che, nel caso della Calabria, è fuori mano, fuori dai percorsi che fanno i critici e i giornalisti del food, Regioni facilmente accessibili, come l’Emilia, la Lombardia, il Veneto, il comparto enogastronomico deve fare rete, unire piccoli e grandi produttori in consorzi, organizzarsi e creare una comunicazione efficace sulla qualità dei prodotti calabri.

Una cena raffinata ed esclusiva, dedicata agli appassionati del gusto e della ristorazione gourmet, che premia la ricerca del prodotto di qualità di una Calabria esplorata “a trecentosessantagradi”, come dice Caterina, che nelle sue ricette propone i sapori di tutto il territorio regionale ed i profumi degli agrumi, il suo ingrediente preferito. “La mia cucina è immediata – ci anticipa – nel senso che la mia ricerca è sull’essenza della materia prima e del suo sapore originale”.

La cena placè, negli eleganti saloni del ristorante L’A Gourmet L’Accademia, in via Largo Colombo, a due passi dal Museo di Reggio Calabria e dal Lungomare Falcomatà.

Reggio Calabria Città Gourmet è un evento Coè in collaborazione con L’A Gourmet L’Accademia.

Alessandra Stilo 349 6701715

Valeria Bellantoni 349 3251535

Laura Pizzimenti 320 6434400

L’A Gourmet L’Accademia

via Largo Colombo Reggio Calabria telefono 0965 312 968

Ricetta d’Autore di Filippo Cogliandro

crediti ph Stefano Mileto

Mosaico

Gamberi croccanti al mais su duchesse di Patate all’Origano di Motta San Giovanni

 

Involtini Spatola nuda

Bacon Aspromontano e Scamorza Silana

 

Carpaccio di Spada con zeste di Limone, Arancia e Bergamotto

Ingredienti x 4 persone

8 Mazzancolle del Mediterraneo

2 pz patata Bellina Aspromontana

Farina di Grano Iurmano q.b.

Farina di mais q.b.

Sale e pepe q.b.

Timo fresco q.b.

150 gr di filetti di Spatola

15 gr di Scamorza Silana

8 fette di Bacon Aspromontano

Aglio

Prezzemolo

Rucola

Olio Extravergine d’oliva Aspromontano

4 fette di Pesce Spada tagliato sottile

1Limone di Favazzina

1 Arancia di Villa San Giuseppe

1 Bergamotto di Reggio Calabria

Aceto

Zucchero q.b.

Per i Gamberi croccanti:

Lessare le patate e passarle al tritacarne. Lavorare il composto con olio evo e

Origano di Motta San Giovanni.Con un sacco a poche formare in una teglia da forno delle duchesse ed infornare a 170° per 6 minuti.

Preparare una pastella, passando al setaccio la farina di Grano Iurmano di Bova, l’acqua frizzante fino a renderla consistente. Regolare di sale e pepe. Conservare in fresco.

Pulire le Mazzancolle prestando attenzione a non rompere il codino e tiratre via il filo intestinale.

Passare nella pastella le mazzancolle e panarle nella farina di mais.

Friggere in olio Extravergine d’Oliva Aspromontano le Mazzancolle panate e

poggiarle sulle duchesse con il codino all’insù.

Dopo aver sfilettato la Spatola per eliminata la pelle, preparare un condimento

all’olio evo Aspromontano aromatizzandolo con aglio e prezzemolo col quale

insaporire i filetti di spatola. Porre al centro di ogni filetto un tocchetto di

Scamorza Silana e avvolgere il tutto con il bacon Aspromontano.

Cucinare in forno preriscaldato a 165° per 5 minuti e servire su un letto di rucola fresca.

Adagiare in un piatto le fette di Carpaccio; premere gli agrumi ed equibrarne il

sapore. Versare sulle fette di Spada il precedente preparato, sale, pepe,

prezzemolo e lasciare riposare per 24 ore.

Print Friendly, PDF & Email
 
Close

Benvenuti nel nuovo Flash Style Magazine Vip

Benvenuti welcome nuovo Flash Style

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: