Crea sito

POOH – ATTO DI NASCITA 1962 – 1967: Libro di Mauro Bertoli, fondatore dei Pooh

POOH – ATTO DI NASCITA 1962 – 1967
Libro di Mauro Bertoli, fondatore dei Pooh

Buongiorno, sono Mauro Bertoli, primo chitarrista-cantante, co-fondatore del gruppo musicale “I POOH”, ideato nel lontano 1962 col compianto Valerio Negrini, primo batterista ed in seguito paroliere di quasi tutta la loro produzione. Su invito di gran parte dei fans del gruppo, ho scritto un libro che racconta la storia di come nacque questa favola meravigliosa che si potrai da cinquant’anni, correlata da tante foto e documenti inediti, racconti dettagliati delle molteplici esperienze, di progetti, delusioni e successi che seguirono, delle prime esperienze discografiche, dell’alternarsi di vari musicisti che ne fecero parte, fino alla mia rinuncia nel 1967. IL volume, unitamente ad un CD registrato da me, contenente alcuni brani opportunamente rivisti e riarrangiati che eseguivo allora con i Pooh e da altri tre miei inediti, è stato realizzato e stampato dal sottoscritto.

“Nella primavera del 1962, a Bologna, Mauro Bertoli, chitarrista e cantante alle prime armi, incontra Valerio Negrini, batterista e cantante. Dall’intesa immediata fra i due nasce il fermo proposito di creare un gruppo musicale di grande spessore che lasci un segno tangibile nella storia della musica italiana; agli inizi un duo, poi un trio, un quartetto fino alla prima storica formazione di cinque elementi, “I Jaguars”, che in breve tempo si impone all’attenzione della Bologna beat. L’incontro con il patron della casa discografica “Vedette Records”, Armando Sciascia, nel 1965 in un locale di Bologna costituisce la svolta decisiva: costui impressionato dall’impegno e dalla forza scenica del gruppo, lo convoca a Milano per un’audizione, superata a pieni voti nonostante l’inesperienza. Lunghe sedute in sala di registrazione trasformano in breve tempo i Jaguars in una formazione molto agguerrita. Cambiano marcia e anche nome, nasce l’idea POOH. Nel frattempo iniziano a lavorare nei più famosi locali nazionali ed è proprio a Bologna che avviene lo storico incontro con Roby Fachinetti, nel marzo del 1966. Mauro rimane impressionato dalla vocalità del “bergamasco” , lo invita a farne parte e sarà la svolta decisiva e in breve nascerà anche il binomio “Fachinetti-Negrini”. A breve anche Riccardo Fogli conosciuto al Piper di Milano entra nella formazione arricchendone la vocalità. Nasce il primo Lp “Per Quelli Come Noi”, pietra miliare dei POOH e data storica – 1966 – Ormai la strada è tracciata e sembra proprio che Valerio e Mauro siano riusciti nei loro intenti ma accade che proprio Mauro abbia un ripensamento; dopo lunghe e personali riflessioni, manifesta la propria intenzione di lasciare il gruppo ….”

“Non voglio raccontare i veri motivi ma voglio riservare la verità ai Lettori che vorranno assaporare questa storia, questo sogno meraviglioso, inossidabile che continua a stupire ed emozionare almeno tre generazioni di Fans e i tantisismi collezionisti di dischi, foto, articoli e quant’altro riguardi i POOH. Purtroppo il 3 Gennaio 2013 Valerio ci ha lasciato; una perdita incolmabile. La Sua prorompente creatività, la Sua poesia, l’amore incondizionato per i POOH resteranno la testimonianza più vera e tangibile di questa meravigliosa favola divenuta realtà. A lui ho dedicato questo libro con sincero affetto. Un ringraziamento particolarissimo a Roby, Dodi, Red, e Stefano che hanno portato avanti nel modo migliore questa fantastica storia: I POOH, la parte migliore della mia vita.”

Introduzione di ROBY FACHINETTI
“- Caro Amico mio, purtroppo non ricordo molto del tuo ultimo giorno con i Pooh, che cosa ci siamo detti e come è stato il nostro ultimo saluto, se ci siamo abbracciati oppure no. Sarà perché io sono portato a ricordare sempre i momenti belli della mia vita. Uno dei ricordi ancora molto vivo dentro me è quando nel lontano Marzo 1966, allo “Sporting Club” di Bologna mi trovai di fronte i Pooh e fosti proprio tu, caro Mauro, a chiedermi “Roby, vuoi venire a suonare con noi?”. In quei pochissimi secondi, prima del mio storico “si ! “, capii che la mia vita da quel momento sarebbe completamente cambiata; che si stava avverando il mio grande sogno. A distanza di molti anni ti voglio dire grazie caro Mauro per quella tua magica domanda, grazie per i due anni che abbiamo vissuto insieme, sognando ad occhi aperti e vivendo di musica proprio in quegli anni che la musica cambiò noi e il mondo. Grazie anche per i nostri interminabili discorsi di musica fino all’alba; ricordo quanto tu amavi la musica e la tua chitarra e questi due amori non li hai mai abbandonati. Tutto questo e di più mi ricordo di te. Il 3 Gennaio, a un anno dalla sua scomparsa, ci siamo ritrovati per commemorare il nostro grande poeta Valerio. Credimi, per me è stato come ricomporre una straordinaria famiglia. Ora ci sarà questo libro che hai voluto scrivere per raccontare la tua esperienza prima dei Pooh e con i Pooh. Ti voglio ringraziare anche per questo, caro mauro, per tutto l’amore e il delicato rispetto che hai usato anche per raccontare di noi. Leggendolo mi ha emozionato molto e sono convinto che emozionerai anche chi ha seguito fin dall’inizio la nostra storia e non solo.
Che il cielo illumini sempre il tuo cammino.
Un forte abbraccio caro Amico mio !”
Roby

Ufficio Stampa Lucilla Corioni

 

Print Friendly, PDF & Email
 
Close

Benvenuti nel nuovo Flash Style Magazine Vip

Benvenuti welcome nuovo Flash Style

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: