Crea sito

Noi lo facciamo…Diverso. La prima edizione dello spettacolo di beneficenza No Diversità – No Omofobia

“Noi lo facciamo…Diverso”

Spettacolo di beneficenza tra musica, moda e danza

No diversità – No Omofobia

16 gennaio 2016 ore 21.00 Teatro Alba Radians Albano Laziale

Presentano la serata Emanuele Puddu e Cosetta Turco

 I^ Edizione patrocinata dal Comune di Albano Laziale, il ricavato per l’Associazione Comitato Dopo di Noi

Sabato 16 gennaio 2016, dalle ore 21.00, presso il Teatro Alba Radians di Albano Laziale e Patrocinato dal Comune,  andrà in scena la prima edizione del nuovo spettacolo di beneficenza contro ogni forma di diversità ed omofobia, “Noi lo facciamo…diverso”. La disabilità ed omofobia, hanno in comune lo stesso concetto fondamentale ossia la lotta contro i pregiudizi legati alla diversità. “Non esistono diversità e disabilità, l’espressione artistica è pari in ogni individuo. È quello che vogliamo dimostrare con questo spettacolo che è frutto della fusione di vari tipi di arte, un incontro universale tra musica, danza, recitazione” evidenziano le ideatrici ed organizzatrici, giornaliste e bloggers, Natascia e Romina Malizia da tempo impegnate nel sociale e solidale che hanno organizzato questa edizione in collaborazione con lo stilista Omar Lattanzi.

“Noi lo facciamo…diverso” sarà presentato in questa nuova edizione, per la prima ad Albano Laziale; l’idea No diversità – No omofobia, così concepita, è stata rappresentata all’interno della IV^ Edizione dello spettacolo “Sulle Ali della Musica” divenendo esclusivamente per la serata del 23 luglio 2015 “Sulle ali della musica…quest’anno lo facciamo diverso” organizzato dalla Pro Loco Città di Anzio e patrocinato dallo stesso Comune. “Sulle ali della musica”, ogni anno, devolve l’intero incasso al Comitato Dopo di Noi per la costruzione di una casa famiglia per disabili adulti sul territorio di Anzio.

Natascia e Romina Malizia:“Sono anni che seguiamo come giornaliste il Comitato nella realizzazione della casa famiglia, la “prima pietra” è stata posta ed anche noi ci siamo poste come obiettivo sociale,  quello di sostenerli fino alla realizzazione ultima. Diversità ed omofobia hanno in comune lo stesso concetto fondamentale, ossia la lotta contro i pregiudizi legati alle – differenze – . Quest’estate abbiamo coinvolto la Giam Academy noto talent show al quale partecipano artisti quali ballerini, performer, cantanti, musicisti che si sfidano esibendosi sul palco del Gay Village. È stata la nostra risposta contro i pregiudizi legati alla diversità e discriminazioni.”

Comitato Dopo Di Noi Il ricavato della serata sarà devoluto al “Comitato Dopo di noi” per la costruzione di un centro per disabili adulti. Nel mondo della disabilità sta emergendo sempre di più la necessità di reperire strutture per l’accoglienza di persone diversamente abili adulte che non sono in grado di vivere da sole. Le famiglie assistono da sole i ragazzi spesso in condizione di silente disperazione ed è necessario offrire al soggetto disabile un’adeguata e dignitosa ospitalità di tipo semiresidenziale diurna, attività ricreative, laboratori, preparandolo ad una vita quanto più autonoma ed indipendente quando non avrà più il supporto della famiglia. Per queste motivazioni è stato fondato e costituito nel 2009 il “Comitato Dopo di Noi Onlus”, sul territorio di Anzio e Nettuno, per la realizzazione concreta in zona di una struttura di accoglienza adeguata per ragazzi disabili. L’Amministrazione di Anzio ha assegnato al Comitato il diritto di superficie per 99 anni del terreno distinto al catasto con la parcella 928. Le Associazioni che compongono il Comitato sono: Associazione Centro Primavera, Associazione Naturalmente Onlus, Associazione Adec, Associazione Nati 2 volte, Associazione Nereide, Associazione Adamo Eventi, Associazione Asfha. Presidente del Comitato Marco Laurini e vicepresidente Paola Polverari.

Artisti partecipanti. Lo spettacolo che si alternerà tra performance di danza, canto ed intrattenimento sarà capitanato da un testimonial d’eccezione Emanuele Puddu, opinionista del programma tv – Forum –  sulle reti Mediaset, più volte impegnato nel solidale e contro l’omofobia.  Affiancato dalla bellissima attrice e ballerina Cosetta Turco, porteranno il loro contributo a questa nuova prima edizione, in primis lo stilista

Omar Lattanzi con la sua uscita di moda “No Violence” (exhibition contro la violenza sulle donne), Mirko Oliva (cantante/X Factor Romania), Gigi Miseferi (Attore/cabarettista Teatro Bagaglino), Luca Guadagnini (cantautore), Giacomo Nicolosi (cantante), Star Elaiza (cantautrice) Alex Lai (cantante, attore), Diego Brunetti (cantante), Michel Dumal (Drag Queen,trasformista), Giuseppe Galantino (attore), GTS Danza Paccarie’s Group. Con la partecipazione della modella internazionale Andreea Duma e le modelle della MTM Events. Attesi ospiti a sorpresa, il tutto coordinato e diretto dal regista e coreografo Mauro Paccariè.

Si ringraziano tutti coloro che hanno aderito promuovendo la realizzazione di tale spettacolo, in primis il Sindaco Dott. Nicola Marini, l’amministrazione e in  particolar modo, lo stilista Omar Lattanzi per la coordinazione con il Comune di Albano. Ringraziamenti agli sponsor: Fortini Lab, I Quadri, Luk Style, Sor Capanna, Rd Roberto Cercamondi, Meta Promotion, Foto Digital.

«Noi lo facciamo…diverso. Una diversità che appartiene al genere umano dato che ognuno di noi è diverso ed uguale all’altro.»

Costo biglietto € 12,00

Organizzazione ed Ufficio stampa

Natascia e Romina Malizia 

redazioneflashstyle@gmail.com

Accrediti stampa cell. +39 3476928239

Coordinamento ed organizzazione Albano Laziale

Omar Lattanzi

oblium@live.com

Prenotazioni, vendita biglietti +39 3450325112

Grafica: I-con studio

Questo slideshow richiede JavaScript.

Print Friendly, PDF & Email
 

One thought on “Noi lo facciamo…Diverso. La prima edizione dello spettacolo di beneficenza No Diversità – No Omofobia

Comments are closed.

Close

Benvenuti nel nuovo Flash Style Magazine Vip

Benvenuti welcome nuovo Flash Style

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: