L’incontro con un mondo nuovo Patrizia Pellegrini agli Studi Fanfani

L’incontro con un mondo nuovo

Patrizia Pellegrini agli Studi Fanfani

 

Una giornata quasi primaverile, una piazza ridente piena di alberi, lo scorcio di una bella Firenze vista dagli Studi Fanfani e la presentazione di una professionista che ha accolto amici e medici per presentare un mondo nuovo, un percorso a due strade fatto di passione e ottimismo, un viaggio sensoriale tra mandorle e kiwi, pane fresco, frutta secca e  lingue di gatto ma principalmente i consigli di come imparare a volersi bene.

Un viaggio geniale, quella di Patrizia Pallegrini,  facendo incontrare sempre e comunque in primo piano l’uomo con le sue fragilità e paure ma sempre aperto alla vita, con la positività, linfa di una nuova filosofia, che abbiamo maturato nei mesi chiusi in lockdown, in cui la linea della morte e la vita era sottile. Uno spazio in perfetto equilibrio tra il reale e la conoscenza, che trascende al poetico, con lo sguardo rivolto verso la speranza nel tramonto urbano del nostro mondo.

Sono bastati 5 minuti, dalla presentazione di Cecilia Volpe Fanfani per sollevare il velo della curiosità agli intervenuti. E la naturopata Pellegrini ha spiegato, raccontato, consigliato elementi semplicissimi, quasi primordiali, basati sulla perfetta combinazione fra conoscenza scientifica e antichi ingredienti dei nostri nonni, la pratica del Sentire secondo natura, un vero e proprio punto fermo all’interno del grande mondo delle discipline naturali, la naturopatia che non si dispone come sostituta della medicina tradizionale ma svolge un ruolo complementare alla medicina tradizionale, diciamo che ha un aspetto di collaborazione.

La spiegazione su una disciplina come la naturopatia che favorisce il benessere dell’individuo attraverso due concetti fondamentali: prevenzione ed educazione alla salute e al benessere. La naturopatia, quindi, non focalizza l’attenzione sul sintomo, ma osserva e supporta l’individuo nel suo insieme, stimolando l’autoregolazione e l’equilibrio tra componente organica, energetica ed emozionale.

La Naturopatia ha come scopo principale quello di prendersi cura della “salute” e non della “malattia”. Alla base della Naturopatia vi è il concetto secondo il quale l’uomo è un’unità inscindibile di corpo, mente, spirito e relazioni. La malattia non è intesa come causa di un unico fattore, ma come l’insieme di diversi problemi legati al corpo, alla mente e all’energia che si trova in ogni persona. La Naturopatia cerca di ripristinare gli squilibri, favorendo il benessere della persona in toto.

In abbinamento è stata esposta anche la “cultura” di saper camminare, che Patrizia Pellegrini ha affidato a Luca Cucchi posturologo e istruttore Fidal di Fitwalking specialista in Biomeccanica, che ha spiegato di come oggi l’attività fisica è gestita dai laureati in scienze motorie che hanno il training adatto per prescrivere attività fisica, come un farmaco, ma la dose è diversa da persona a persona e deve essere valutata dal medico

Cucchi ha preso la parola spiegando l’errata convinzione che le persone tendono a considerare soltanto la quantità di calorie bruciate o il sudore prodotto per valutare l’efficacia di un’attività quando In realtà, a contare veramente sono la qualità e la frequenza degli stimoli. Più specificatamente, è l’effetto cumulativo (l’assiduita’) a tradursi in benefici significativi per la salute a lungo termine. Bisogna quindi dar prova di costanza e di pazienza per poter vedere i risultati Ciò premesso, si possono bruciare fino a 400calorie con un’ora di camminata e una passeggiata di 15 minuti può dare risultati ancora più concreti se praticata con una certa intensità.

Una bella giornata a Firenze, quella che ci ha offerto Patrizia Pellegrini, naturopata,  che ci ha esortato  ad immaginare una nuova presa di coscienza che permette anche una nuova e maggiore apertura di spirito e di conoscenza di noi stessi per un messaggio di speranza per il futuro, dove i protagonisti siamo noi.

Patrizia Pellegrini, Naturopata – Bioterapeuta Nutrizionale ®

A Firenze presso gli Studi Fanfani, Piazza Indipendenza 18/A.

Telefono: 333 999 55 32

press: Cristina Vannuzzi

http://www.patriziapellegrini.com/

E.MAIL: mail.patriziapellegrini@gmail.com

Print Friendly, PDF & Email
 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.