LE BORSE DI CATERINA BERTINI

CATERINA BERTINI BAGS

Borse moderne che sanno d’antico

Oggi la nuova generazione, che vive nella velocità, che usa tablet, selfie, smarphone, web, internet, guarda contemporaneamente moda, arte, cinema, video, food, vino, viaggi, diciamo tutto, in estrema velocità, usa dunque praticare la moda per fare arte. E’ in definitiva un confine molto labile ma che fa capire come l’arte e la moda compongono un progetto visivo contemporaneo, anche per il fatto che “arte artigiana” vuole anche dire “pezzo unico”.

Il Brand Caterina Bertini è fautrice di una visione creativa secondo la quale le opere d’arte devono essere fruibili anche come oggettistica comune, in parole povere, diventare parte del vissuto quotidiano del  consumatore. Caterina ha alle spalle una famiglia di imprenditori,  in una zona limitrofa di Firenze a vocazione della lavorazione della paglia, azienda fondata nel 1925 da Michele Bertini e specializzata da subito nella produzione dei tipici cappelli in paglia fiorentini, una delle realtà più importanti in tutta la provincia di Firenze. Una radicale rimodernizzazione negli anni ’90, la terza generazione rappresentata da Caterina  con i suoi fratelli, che a metà degli anni Novanta ha preso le redini dell’azienda creando accessori per alcune delle firme più prestigiose sul mercato nazionale e internazionale.

Uncinetto, intreccio, macramè, paglia, lino, puro cotone, raffia, lurex abbinati a filati pregiati ed avvolgenti come lana e feltro incontrano la pelle e il suede delle rifiniture, fondendosi in una palette di colori brillanti che non tralascia alcuna tonalità, compreso il candore del bianco. Linee morbide, eleganti e senza tempo, si accompagnano al corpo femminile delineandosi in un sorriso, simbolo di una donna che reagisce alla vita con positività, contrapponendo alle difficoltà energia ed ottimismo.

Caterina Bertini, una delle voci di artista/designer più originali, fiorentina, presenta, ogni stagione, alle Fiere Internazionali più prestigiose, il suo progetto inedito sull’accessorio borsa, sospeso sul filo dell’arte nata da universi paralleli, reminiscenze d’antico, scoperta di un mondo immerso nella natura circostante. L’artista/designer, coerente su un percorso di ricerca fra unicità della forma e modernità del materiale, è mossa dalla curiosità che la stimola a cercare concetti nuovi, non banali, forme, una sofisticazione che porta alla manualità originale, infatti crea elementi – il cappello di paglia, la borsa da donna – che hanno, come elemento diversificatore la proposta all’utente finale di un prodotto unico, in quando fatto a mano, arte pura abbinata alle rifiniture del pellame, del bamboo, dei nastri, flash di emozioni d’arte per aprire una strada nuova, unica e originale, per una elevata qualità del prodotto, per concepire in maniera viva, originale, eclettica, un accessorio utile, che fa moda, che veste, glamour ma che è in sintesi un opera d’arte street style.

Una tecnica innovativa la sua, che entra nel suo immenso bagaglio di idee di designer, che genera l’emozione di una cosa unica, espressione senza limite che va dal disegno al glamour dell’arte concentrata in un accessorio femminile, una borsa, un abbinamento intrigante che ha come tema la curiosità che fa scaturire una creatività senza limite.

Borse senza tempo, cappelli come la “paglia di Firenze”, attuali ma antichi, per esprimere la personalità di chi li porta ed infine la borsa, l’opera d’arte, che ne diventa cifra di base, si potrebbero chiamare contaminazioni d’autore  oppure semplicemente il modo di vivere un opera d’arte, non solo appesa ad un chiodo in casa o in galleria, ma  direttamente on the street. Ogni collezione è un racconto, un viaggio tra i sentimenti, i paesaggi toscani, le immense distese di verde, di prati, filari di vite, cancelli ricoperti di glicine in fiore e gli elementi che la natura omaggia quotidianamente all’uomo. Esaudire i sogni delle donne, da sempre muse ispiratrici degli artisti, creando accessori da indossare come vere e proprie opere d’arte, capaci di renderle oggetto di ammirazione a loro volta, diventa la mission creativa del brand Caterina Bertini.

……..A volte le parole non bastano. E allora servono i colori. E le forme. E le note. E le emozioni……
Alessandro Baricco

Writers: Cristina Vannuzzi

PHONE: +39 055 8739076 / +39 055 8739234
FAX: +39 055 8739421
E-MAIL: info@caterinabertini.it

 

Michele e Giovanni Bertini s.n.c.
Via Della Balduccia 30/32
50058 San Mauro a Signa
Firenze ITALY

Print Friendly, PDF & Email