International tattoo expo 2018: XIX edizione

International tattoo expo 2018: XIX edizione

La convention del tatuaggio torna nella sua diciannovesima edizione al Palazzo dei Congressi di Roma. Presenti vari stand di oggettistica varia inerente al tema del tatuaggio e capi di vestiario. Circa 400 artisti e le loro “tele” in prima linea. In queste date è stato organizzato un afterparty con famose band, delle mostre di artiste e l’immancabile tattoo contest.

L’international tattoo expo di Roma nella sua diciannovesima edizione, ha avuto luogo al Palazzo dei Congressi nelle date del 4, 5 e 6 Maggio 2018. All’interno dell’esposizione sono stati allestiti una moltitudine di stand con una varietà di prodotti in vendita, come le creme “after tattoo” – per la cura del tatuaggio, per capirci (ndr) – anelli, orecchini, ciondoli, orologi ed oggettistica varia, magliette e gadget, ed anche piccoli oggetti di artigianato, il tutto correlato al tema del tatuaggio.

Una novità apprezzata è stata introdotta dallo stand Dermalize, che ha gratuitamente fornito un prodotto da applicare sulla pelle per tenere al sicuro il tatuaggio, in modo da poter continuare a godersi la fiera senza doversi preoccupare dell’incolumità della propria opera d’arte. Si tratta di una sottile pellicola adesiva traspirante, impermeabile e flessibile che favorisce ed ottimizza la cicatrizzazione, mantenendo inalterata la struttura e la bellezza del tatuaggio.

Molti appassionati sono accorsi per farsi tatuare dai grandi artisti (circa 400) che per l’occasione sono arrivati nella nostra grande città, ed anche molti fotografi non hanno saputo resistere all’opportunità di catturare i momenti di creazione dei tatuaggi.

Nella sala centrale è stato allestito, come sempre, il palco per le esibizioni musicali e per il “tattoo contest”, ma a differenza delle precedenti edizioni sono state tenute mostre con Miss Sorry, Ink of Ages, Annachiare Felletti, Ester Segarra e Fabio Zanchi come protagonisti.

In questa edizione della convention, è stato organizzato un afterparty presso il Planet Club, al quale hanno partecipato gli Orange Goblin (un gruppo musicale stoner metal britannico, nato a Londra nel 1995), L’Ira del Baccano (una band heavy-psych romana) e i Superdog Party (una band rock&roll-blues-punk capitolina). Per il “late night show” sono stati protagonisti gli Zippo, una band heavy-rock con connotazioni psych, nata a Pescara.

Centrale è stata la celebrazione dei 10 anni di attività dello studio romano “Yama Tattoo”, conosciutissimo e meta persino di molti artisti della scena rock e metal.

Per ora aspettiamo la prossima edizione che sicuramente ci riserverà ulteriori sorprese!

Al prossimo tatuaggio!

Susanna Biancone
Redattrice, Cosplayer, Cantante, Gamer
Swan Cosplay – https://www.facebook.com/CosplaySwan/
Instagram – https://www.instagram.com/edelweiss_swan/

Print Friendly, PDF & Email
 

Rispondi