Haiducii insieme a Mania 90 il 4 settembre a Il Foro Festival 2022: “Non potevo desiderare di più”

Haiducii insieme a Mania 90 saranno protagonisti il 4 settembre a Il Foro Festival 2022 a Carmagnola, in provincia di Torino. Come si legge sull’Agenzia Stampa Parlamentare, Agenparl.eu, nato nel 2018 da un’idea dei ragazzi della Consulta Giovanile Carmagnolese come evento musicale collaterale alla Fiera nazionale del peperone, il Foro Festival dal 2018 porta a Carmagnola (To) molti dei protagonisti della scena musicale italiana. Si svolgerà in concomitanza con la 73esima fiera nazionale del peperone di Carmagnola, dal 2 all’11 settembre 2022: dieci giorni ricchi di eventi gastronomici, culturali e artistici che propongono intrattenimenti ed esperienze coinvolgenti per tutti i sensi e per tutte le fasce di età.



Il Foro Festival prenderà vita in una grande arena all’interno del Foro Boario di Piazza Italia, da cui il nome della kermesse. Una rassegna articolata, dalla quale spiccano grandi nomi della musica internazionale e artisti che dall’Italia hanno calcato i palcoscenici più importanti al mondo, tra cui Bob Sinclar, Mario Biondi, Ivana Spagna e Cristina D’Avena, ma energia e adrenalina arriveranno il 4 settembre grazie al format Mania 90 attraverso il quale sarà possibile rivivere gli anni Novanta e Duemila grazie alla selezione musicale di Dj Jump ed Emanuele Caponetto.

Sul palco si esibirà dunque Haiducii, ospite internazionale al Festival di Sanremo 2004 e vincitrice di numerosi dischi d’oro, diamante e platino con la hit evergreen Dragostea Din Tei. La famosa artista di Mne S Toboy Horosho (Nara Nara Na Na), I Need a Boyfriend, More ‘n’ More e Respira è impegnata con il suo tour estivo, ancora colmo di date. In occasione di Ferragosto 2022 ha lanciato il medley romeno, comprendente alcuni successi dei suoi connazionali, che sta facendo impazzire le piazze più importanti e i locali più popolari d’Italia. Pertanto la nota e popolare cantante Paula Monica Mitrache indosserà costumi tradizionali romeni, che appartengono sia alla sua famiglia che ad alcune sue amiche della diaspora che ha ricevuto in donazione, per tramandare culture antiche.

«Siamo felici di conoscere la storia di Carmagnola – afferma la nota cantante Haiducii – e siamo già entusiasti e carichi per incontrare il pubblico che ci è mancato tanto. Il Piemonte, con esattezza Torino, ricorda tanto Bucarest, e ne sono tanto felice, so anche che la più grande comunità di migranti è quella romena e comprendo anche il perché sicuramente si sentono a casa. Per me il 4 settembre sarà un giorno di forte emozione e immensa felicità poiché potrò festeggiare insieme a tutta la famiglia di Mania 90 il compleanno di mio marito Miky Falcicchio. Non potevo desiderare di più. La valigia è già pronta». Insieme ad Haiducii ci saranno anche Kim Lukas e Nathalie Aarts from The Soundlovers.

Dj e regista radiofonico, Emanuele Caponetto mixa tantissime compilation affermandosi come uno dei deejay di musica dance anni ‘90 più importanti del territorio nazionale italiano. Agli inizi del 2005 crea Mania 90, un programma radiofonico trasmesso in tantissime radio italiane, che riporta indietro nel tempo con la magia della musica dance anni 90. Da subito il format riscuote un grande successo e diventa un tour di concerti in collaborazione con tantissimi artisti tra i più importanti del panorama dance mondiale. «Creare sinergia è molto importante – afferma Caponetto – impossibile dire di no ad eventi come il Foro Festival. Rappresenta una vetrina importante che bisogna assolutamente portare avanti e supportare nelle programmazioni».

Dj Jump, produttore dei memories – sikania & del remake con tutti gli artisti dance del maestro Gigi D’Agostino (L’Amour Toujours), sottolinea: «Il Foro Festival è uno dei festival più importanti d’Italia. Sarà un enorme piacere calcare con Mania 90 questo palco, arricchito dalla presenza di tre regine della dance. Ho preparato un dj set speciale e pieno di colpi di scena che vi porteranno indietro nel tempo, facendo scendere anche una lacrimuccia. Unica cosa da fare è venire a sentirci suonare ed emozionarsi».

Print Friendly, PDF & Email