Haiducii fa un bilancio del 2022 e svela alcune chicche sul 2023

Haiducii ha fatto un bilancio del 2022 e ha svelato alcune chicche sul 2023 durante una recente intervista. La famosa e amata artista rumena naturalizzata italiana Paula Monica Mitrache, in arte Haiducii, ospite internazionale al Festival di Sanremo 2004 e vincitrice di numerosi dischi d’oro, diamante e platino con la hit evergreen Dragostea Din Tei ha chiuso alcune collaborazioni e ne ha avviate altre.

Haiducii in tubino color oro dello stilista Pietro Paradiso presso la discoteca Finis Terrae – Foto: Donato Miccoli

La celebre artista Haiducii ha rivelato a IGOSSIP.it: “Faccio un bilancio di quest’anno, utilizzando la bilancia di San Michele? Bene, l’anno 2022 è stato un anno speciale per noi, ci ha insegnato e dimostrato che i migliori sono migliorati, mentre i peggiori sono peggiorati (fa pure rima). Ci sono stati tanti live, un pubblico magico e tanti addetti ai lavori speciali. Il mio manager nonché mio marito, potrebbe raccontare il dietro le quinte, ma io artista Haiducii o Paula, come preferite, ho visto un mondo che sognava rinascere, anche quando il sole era ormai al tramonto”.

HAIDUCII IN TUBINO IN ECOPELLE COLOR ORO DI PIETRO PARADISO

Ha poi sottolineato quali sono stati i momenti più esaltanti e quelli meno entusiasmanti del 2022: “Parliamo sempre della bilancia o meglio dell’equilibrio che un essere umano dovrebbe avere, nella sobrietà, nell’etica professionale e nel rispetto delle persone, prima che degli artisti. Da una parte la fortuna di viaggiare, incontrare persone speciali e visitare posti stupendi, per raccontarli attraverso un reel o una diretta, passando dalla stratosferica Sardegna all’incantevole Sicilia o dalla mia Puglia, fino alla Romania, insieme a tantissime altre regioni stupende, toccate e mai dimenticate. I ricordi meno belli sono legati a persone e situazioni poco piacevoli, ma questo è un capitolo che abbiamo trattato nelle sedi opportune. Noi desideriamo armonia, pace, onestà, correttezza e tanta musica, ma soprattutto rispetto per la donna, per tutte le etnie e dialetti, di tutto il mondo. Quando si va oltre, si deve obbligatoriamente prendere provvedimenti e distanze, da chi ci fa del male e da chi non interviene”.

Per quanto riguarda il nuovo anno ha svelato: “Posso confermare che stiamo lavorando tanto, dai nuovi abiti di scena realizzati dall’artista e stilista Pietro Paradiso, alle coreografie fino a nuovissimi brani e ad un’ottima bottiglia di prosecco, già messa al fresco in frigo, per un anno super bollente”.

Cosa invece vorrebbe realizzare o pianificare per il 2023? Haiducii ha spiegato: “Mi piacerebbe portare avanti alcune campagne pubblicitarie legate all’ambiente e alle disuguaglianze, insieme a tanti concerti con il pubblico di tutto il mondo. Come dicevo all’inizio di questa intervista, l’artista ha degli obblighi morali e uno dei tanti é condividere l’arte, provando a rendere felice il proprio pubblico, almeno per il tempo che pubblico e artista, si incontra”.

Print Friendly, PDF & Email
 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.