Grande successo per Stelle d’Estate 2020 al Terranobile Metaresort a Bari

Grande successo per Stelle d’Estate 2020 al Terranobile Metaresort a Bari. Un grande evento di fashion e spettacolo per sostenere, promuovere e rilanciare il mondo pugliese dell’abbigliamento, del wedding, delle calzature, degli accessori e della ristorazione dopo mesi di lockdown e difficoltà economiche e sanitarie per il nostro Paese a causa della diffusione del nuovo Coronavirus. Stelle d’Estate 2020 è stato curato e organizzato nei minimi dettagli da Eko’ event e dal direttore artistico e fashion creator pugliese Vincenzo Maiorano. Alla conduzione del fashion show la presentatrice Alina Liccione.

Arantzazu Rodriguez al Terranobile Metaresort – Foto: Lidia Piccaglia

La moda torna protagonista in Puglia dopo la pandemia da Covid-19. Luci e riflettori accesi presso una delle strutture più suggestive, uniche e lussuose del capoluogo pugliese. Un’elegante e pittoresca villa del 1898 immersa in lussureggianti uliveti, il Terranobile Metaresort.

Terranobile Metaresort a Bari – Foto: Checco De Tullio

Al fashion show Stelle d’Estate 2020 hanno aderito come partner partecipanti Nino Armenise con le sue calzature uomo e donna, Libra abbigliamento uomo e Aline per l’abbigliamento e accessori donna. A sorpresa è sfilata in passerella anche la bellissima, coinvolgente e nuova capsule di Graffiti Atelier.

I protagonisti di Stelle d’Estate 2020 a Bari – Foto: Lidia Piccaglia

La make up artist Angela Scamarcio si è occupata del trucco delle modelle, mentre, l’hair stylist Sergio Cascelli del parrucco. Cena spettacolo con fashion show e poi a seguire Bar Mixology e Dj set con le sonorità per concludere in bellezza Stelle d’estate.

Modelle in abiti da sposa – Foto: Lidia Piccaglia

Un evento di fashion che ha spento almeno per una notte i riflettori sull’emergenza sanitaria nazionale e internazionale, pur rispettando tutte le misure anti Covid19 e di distanziamento sociale, e ha riacceso la luce e la potenza della moda pugliese.

Alina Liccione e Vincenzo Maiorano – Foto: Lidia Piccaglia
Print Friendly, PDF & Email