Crea sito

Giorgia Compri, la stilista con la moda nel Dna

GIORGIA COMPRI, LA STILISTA CON LA MODA NEL DNA

Ha le idee chiare Giorgia Compri: già da piccola disegnava collezioni di abiti intorno a modelle, combinando i colori e trascorrendo le sue giornate fra disegni e riviste di moda. Insomma, ce l’ha nel dna il mestiere di stilista, la passione per vestire con eleganza le donne che vogliono apparire per la loro bellezza senza scadere nella volgarità.
Ed oggi che ha un outlet tutto suo a Verona, a 30 anni può già dire di avercela fatta.
Non solo: i suoi vestiti hanno trionfato ai concorsi a cui ha partecipato, hanno stupito tutti per taglio e linee, e sono stati indossati da alcune delle più belle modelle del nord Italia. Insomma, cosa chiedere di più? Ovviamente, i traguardi non finiscono mai. Ed allora ecco che il grande sogno è un negozio magari in centro alla città di Romeo e Giulietta e poter vestire qualche vip. Il futuro dirà se tutto si realizzerà. Per il momento intanto Giorgia si gusta il suo presente. A cui è arrivata studiando al Liceo artistico Boccioni di Verona e partendo dalla gavetta.
Dopo la scuola, è iniziata la caccia al posto giusto.
Tra settimane di prova e giornate passate a consegnare curriculum, mi informavo sulle scuole di moda nella mia città! Ma, tutte quelle che visitavo erano molto costose, finché in un negozio di scampoli ho trovato una pubblicità di un’altra scuola, l’accademia Italmoda, e fin da subito l’ambiente è piaciuto sia a me che ai miei genitori, tanto da accettare di farmi partecipare alle lezioni di stilismo!
E lì inizia ufficialmente il tuo percorso nella moda che conta.
Nell’anno di frequenza ho fatto la mia prima sfilata, organizzata dalla direttrice di Italmoda, con gli abiti da principesse disegnati da me e confezionati da mia nonna. Insomma, tutto made in… casa!
E quella passione che coltivavi da bambina è diventata lavoro!
La fortuna di saper già disegnare e la passione per la moda ha fatto sì che mi diplomassi a pieni voti. Ma ero una stilista incompleta, non sapevo nemmeno tenere in mano un ago…
Ed ecco che, si torna a scuola!
Mi sono iscritta a sartoria e ho imparato a cucire tutti i capi, gonne, camicie, giacche. Ecco che mi sono completata…
Poi, da cosa è nata cosa.
I miei abiti hanno iniziato a fare il giro di Facebook, i fotografi si sono avvicinati a me ed ecco che è iniziato un nuovo mestiere: creare e noleggiare abiti usati in workshop, shooting fotografici, concorsi di bellezza. Grazie a questo, la mia figura professionale si è arricchita ed ho iniziato a partecipare a tanti eventi organizzati in Veneto. Un’altra straordinaria soddisfazione.
Di soddisfazione in soddisfazione: i tuoi abiti hanno fatto colpo in pubblico.
Ho iniziato a partecipare anche ai concorsi organizzati sempre dalla mia scuola, il mio insegnante di sartoria, nonché il giudice, era molto pignolo e per ben due volte, per colpa di qualche errore di fattura sull’abito, mi ha bloccata. Ma ho partecipato di nuovo e alla terza volta e ho vinto, grazie anche a Nadia Finotti che ha indossato l’abito stupendamente! Il tema era punk-street style…
Cosa producono le mani e le idee di una giovane stilista come te?
Mi piace parlare di “Miss Gio” come del paese delle meraviglie, che varia tra abiti fiabeschi, eccentrici e l’eleganza del red carpet, caratterizzati da nuvole di tulle, perle, piume e brillantini… Creo anche abiti da sposa! ricordo il primo abito da sposa che ho creato per un’amica che era al quinto mese di gravidanza, così anche il secondo abito da sposa, premaman pure quello! Per poi presentare alla sfilata “gran galà” alla Gran Guardia di Verona, tre abiti da sposa floreali!

Dunque, si parlava di sogni e desideri.

Il mio sogno più grande si è avverato: diventare stilista, avere un marchio “miss gió-Giorgia compri”, gestire una pagina su Facebook. Ora manca un negozio dove esporre tutti la mia collezione…!

A. T.

 

Print Friendly, PDF & Email
 
Close

Benvenuti nel nuovo Flash Style Magazine Vip

Benvenuti welcome nuovo Flash Style

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: