Crea sito

DUCCIO VENTURI BOTTIER……..UNA MAGNIFICA OSSESSIONE

SCARPE …..UNA MAGNIFICA OSSESSIONE

Duccio Venturi Bottier….un must!

 

La passione e il culto del piede hanno radici antichissime e simboliche: nella medicina cinese, per esempio, il piede è alla base della salute, nella cultura araba lo si dipinge con l’henné, nell’antica Roma gli schiavi li lavavano ai loro padroni….e come Gesù lava i piedi, come gli schiavi, il Papa che si fa “schiavo” verso gli esclusi dalla società, nella messa del Giovedì Santo, Papa Francesco in visita per la messa “in coena Domini”, quella che ricorda l’Ultima Cena e la nascita del sacramento dell’Eucaristia.

Come mai noi donne ci innamoriamo e compriamo tante scarpe? Perché siamo attratte a tal punto da riempire armadi e scarpiere, anche senza metterle?

Queste rappresentano una sorta di marchio che parla di noi, un imprinting, rispecchiando sogni e interpretazioni della realtà e le nostre scelte individuali, il piede è, psicologicamente, il mezzo di trasporto per antonomasia e quindi scegliere una scarpa è scegliere di essere autonomi; e da un punto di vista sociologico il prof. francese Jean Servier sosteneva che “camminare con le scarpe significa prendere possesso della terra”, facendo riferimento ad antiche tradizioni della Grecia, dell’ antico Oriente e dell’ Africa settentrionale, ecco dunque la spiegazione inconscia del perché vogliamo fortemente le scarpe, è per acquisire indipendenza, sentirsi indipendenti.

Scarpe come passione e, a volte, come ossessione. Scarpe, Scarpe, scarpe e ancora scarpe! Le donne le amano, tanto da sfiorare il feticismo. Scarpa e piede, entrambi “oggetti erotizzanti” possono sedurre e irretire molto più che la nudità. Sulla base della interpretazione fallica del piede data da Freud e Jung, la scarpa sarebbe il simbolo erotico al femminile: verrebbe “calzata” dal piede, che “la risveglia e quindi la attiva”. E dunque……DUCCIO VENTURI BOTTIER, il designer che realizza capolavori da indossare, un brand che vuol dire ricerca, artigianalità, eccellenza….ed è nella creatività in cui Duccio Venturi ha sempre creduto e cercato, nato da una famiglia di imprenditore della calzatura e poi un percorso di intense collaborazioni con le più note maison di moda ed haute couture italiane e non come Cadette, Franco Moschino, Thierry Mugler e Sergio Rossi, e poi i primi passi con un proprio brand, Duccio Venturi Bottier, affiancato in unione sinergica dalla figlia Aliai, in quanto Venturi ha perfettamente compreso che, anche se l’abito può essere low cost o meno appariscente, sono proprio le scarpe che rimangono il vero accessorio fashion, la donna che si riappropria della propria femminilità, “ritorna sui tacchi” e torna ad essere l’oggetto del desiderio che fino dal Medio Evo è sempre stata.

Le scarpe di Duccio Venturi fatte da artigiani italiani, “maestri” nella costruzione delle scarpe, tacchi, tomaie, nastri, tomaio, pellame, tutto di altissima qualità per una donna che segue l’evoluzione della moda, in una continua ricerca del nuovo e del bello, sottolineando dettagli che fanno subito moda e rendono il marchio icona per ogni fashion victim: una passerella di scarpe dai colori inaspettatamente vibranti e bon ton, la bellezza e la femminilità esasperata per immaginare un romanzo d’amore che sottolinea la seduzione con pennellate di verde elettrico, il rosso fuoco, il rosa caramella, l’arancio, passi sottintesi e seducenti, con gli accenti ammiccanti di una moda che è, ormai, diventata un must “Duccio Venturi Bottier” !!!!

 

www.duccioventuri.com

press: cristina vannuzzi

Print Friendly, PDF & Email
 
Close

Benvenuti nel nuovo Flash Style Magazine Vip

Benvenuti welcome nuovo Flash Style

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: