Crea sito

Balossa: collezione Spring Summer 2017

BALOSSA
COLLEZIONE Spring Summer 2017

Primavera – Estate 2017, Balossa si fa audace e ruba dal guardaroba maschile, ma, nel suo immaginario, quello della stilista Indra Kaffemanaite è solo un gioco, per un romanzo d’amore nel quale non ci sono vinti e vincitori ma una grande complicità, rubare veramente la camicia dal guardaroba maschile per trasformarla, indossarla, esibirla….. per poi farsi perdonare. Ed ecco ammiccanti i tagli a metà della camicia, orizzontali, oppure verticali, aggiungendo, come tocco femminile, i nastri a taglio vivo, per fare nodi, si agitano leggeri, vibranti, nel gesto suadente di prenderti per mano, e poi la manica, che serba una sorpresa, non si butta via ma si trasforma in tasca.

Poi Indra agita la sua bacchetta magica per mostrare tutte le trasformazioni che si può effettuare dalla camicia di un uomo, distaccando il colletto e polsini, aprendo completamente la manica della camicia facendola diventare una deliziosa mantella, poi la camicia da uomo diventa un abito da spiaggia, leggero, aereo, femminile ma non si ferma trasformandosi in una blusa…..e via ancora, l’uso o….il giocoso abuso della camicia per trasformarla in gonna, top, coprispalle, copricapo, aggiungendo la cintura diventa un chimono …….siamo fortunate se l’uomo al quale abbiamo rubato la camicia – un oversize – è una taglia forte perché è un abito assicurato per la donna Balossa!

E Indra gioca, un gioco meraviglioso il suo, mentre taglia e compone, sfiora con mani sicure, addolcendo la linea Balossa con i fiocchi, farfalle leggere e suadenti, sensuali e candide, le posa in posti insoliti, ed infine gioca con le trasparenze, qui il gioco di Indra si fa sottile, lei mostra la sensualità di una donna che viene fuori dal rigore della camicia di un uomo come una farfalla dal bozzolo, e usa doppi strati di leggerissimo popeline di cotone, di alta qualità, bianco, sky blue tinta unita, sky blue rigato maschile, lino, popeline sterch , voile di cotone, ed infine la donna Balossa scopre il Ramie, un tessuto di origine completamente naturale simile al lino, ricavato dalla corteccia della pianta Boehmeria della famiglia delle Urticacee, coltivata soprattutto in Cina, Brasile, Indonesia e Filippine, miscelata al cotone ne aumenta la forza e la capacità di assorbimento. Ed infine, non ha finito di giocare, il colore, il mondo di Indra è colorato di bianco, come un pittore usa il bianco della sua camicia come la tela di un quadro, il bianco domina, le sue pennellate sono i tagli, i nastri, i fiocchi, la fantasia corre, tutto è tenero, leggero e fresco, ma è quando il gioco di Indra che si fa graffiante.

Cristina Vannuzzi Landini

Print Friendly, PDF & Email
 
Close

Benvenuti nel nuovo Flash Style Magazine Vip

Benvenuti welcome nuovo Flash Style

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: